Gabbie

“La Liberazione aveva liberato molte cose. Aveva rotto delle gabbie, sentimenti prima incapaci di esprimersi avevano imparato a uscire dal chiuso. Ci si parlava. Si imparava a vivere la libertà.”

Marisa Ombra, Libere Sempre

 

Mercoledì 11 aprile per la prima volta Ciàula incontrerà le classi medie dell’Istituto Comprensivo Statale di Neviano; parte da lì la prima tappa di “Odio gli indifferenti” il ciclo di proiezioni che vuol dire la sua su Resistenza, Libertà e Indifferenza… sembrano termini e miti lontani nel tempo eppure sono così contemporanei a distanza di settantaquattro anni.

Cosa pensano i ragazzi quando sentono parlare di Partigiani, guerra e Liberazione?

Grazie al lungometraggio di Eric Esser “Non ci è stato regalato niente” ascolteremo la testimonianza di 3 anziane staffette che raccontano le loro storie avventurose durante la guerra di liberazione ambientate sull’Appennino Reggiano.

Crediamo fortemente nell’importanza di confrontarci con le nuove generazioni su temi così  intensi ed è per questo che ci siamo imbattuti in Marisa Ombra, vice Presidente nazionale dell’ANPI, che nel suo libro “Libere sempre” scrive una lettera ad un ragazza di 14 anni incontrata in un parco. Con semplicità si parla di guerra partigiana, del futuro incerto, dell’età adolescenziale e dei cambiamenti che essa comporta.

Marisa Ombra riesce a tessere un filo comune tra esperienze di vita così distanti trovando nella libertà di essere e di essere con gli altri la spinta giusta per crescere e divenire adulti.

 

Odio gli Indifferenti 11/22/25 aprile.

#staytuned

 

Condividi su

Leave a Reply

Required fields are marked*